1.629 views

A GIRGENTI ACQUE PIACCIONO LE MORE?



Di il 26 settembre 2014

more bollette

In questi giorni sono state recapitate le bollette idriche a ridosso della scadenza e cioè un giorno o due giorni prima, se non addirittura dopo la scadenza fissata per il 25/9/2014.

Certamente, quando i termini sono molto ravvicinati, per tutta una serie di ragioni: impegni, momentanea assenza, indisponibilità di denaro ecc., inevitabilmente la scadenza non viene rispettata dall’utente, che in tal modo rischia di vedersi addebitare nella prossima bolletta il pagamento della Mora.

Ecco cosa prevede il Regolamento di Utenza (approvata dai nostri beneamati ex Sindaci) all’articolo 2.6.6.: “Fatturazione, esazione. Le somme dovute per la somministrazione dell’acqua e le altre dovute al Gestore per l’utenza dovranno essere pagate entro la data di scadenza indicata in fattura, che sarà di norma compresa entro 15/30 gior­ni dalla data di emissione della stessa.Trascorso tale termine, l’utenza sarà rite­nuta morosa ed il Gestore applicherà una indennità di mora pari al 6% dell’importo della stessa, con un minimo pari al doppio della tariffa base di fornitura di un mc di acqua.”.

acqua onda

Il bello di questo Regolamento è che si prevede l’obbligo in capo all’utente di pagare entro la data di scadenza indicata nella bolletta, ma nessun obbligo è prescritto a carico di Girgenti Acque di portare a conoscenza dell’utente la data e l’esistenza della bolletta medesima.

Un Regolamento di Utenza capestro per gli utenti approvato direttamente o indirettamente da quei sindaci che per Statuto dell’ATO IDRICO AG9, avevano l’obbligo di tutelare gli interessi degli utenti.

Eppure uno di questi Sindaci nel 2011, predecessore dell’attuale sindaco di Grotte, corresponsabile per non avere fatto nulla per impedire l’approvazione di questo assurdo Regolamento, non è stato sfiduciato per negligenza e per tradimento della fiducia popolare, né si è tentato di farlo, da parte degli allora consiglieri, oggi in parte riconfermati o eletti a Sindaco.

Eppure nelle ultime elezioni comunali questi signori hanno fatto un figurone.

Caro utente-elettore, perché prendersela con Girgenti Acque, è nell’urna che devi usare bene la matita. Far oggi casino o lamentarsi non serve a nulla.

Non ci rimane che sperare ad un avviso pubblico di differimento dei termini di scadenza delle bollette idriche.

Intanto, salvo proroghe, per questo regolamento assurdo Girgenti Acque potrà godersi le More.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *