3.795 views

Buo-na-TARES a tutti. Approvata la stangata sui rifiuti.



Di il 29 novembre 2013

Arriva la stangata sui rifiuti. Fin da quest’anno famiglie e commercianti grottesi pagheranno la più costosa TARES, con gli effetti che avevamo evidenziato nei giorni scorsi: gli aumenti si concentreranno sulle famiglie numerose, che vedranno quasi raddoppiarsi le loro bollette, e sui piccoli commercianti, baristi, pizzerie e in particolar modo mercatisti, i cui aumenti sfioreranno il 1200%.

Arriva la TARES, voluta dalla maggioranza consiliare e non troppo ostacolata nella sua azione dai consiglieri di minoranza di Grotte Libera e Solidale, ai quali, nei giorni scorsi, questo Movimento aveva chiesto di rimettere in discussione il tutto, avanzando una proposta ufficiale, nelle forme previste dai nostri Regolamento e Statuto Comunale. Ma le responsabilità maggiori risiedono certamente in capo ai consiglieri di maggioranza.

images

A Ravanusa, Menfi, Porte Empedocle e in tanti altri comuni agrigentini si è scelto di restare anche per quest’anno, visto che la legge lo consente, con il sistema della TARSU, per fare in modo, così, che gli aumenti delle tariffe siano equamente distribuiti su tutti gli utenti.

Perché a Grotte no? Perché si è scelto di applicare la Tares?
Perché i consiglieri di maggioranza di Grotte Domani, cioè quei signori che in campagna elettorale facevano appello ai principi cattolici di solidarietà, di sostegno ai bisognosi, agli aiuti e alle politiche in favore delle famiglie numerose, hanno scelto di applicare la TARES?

Tale scelta è stata quanto mai inopportuna e deleteria, proprio in questo periodo di grave crisi, perché gli aumenti della tassa dei rifiuti si vanno a concentrare in pochissime categorie che avrebbero in questo momento più bisogno di aiuti, con enormi rialzi.
E infatti una famiglia di 5 componenti che vive in un appartamento di 100 metri quadrati pagherà, a breve,  505,00 euro di munnezza, con un aumento, rispetto al 2012, del 95%.
Solo 444,00 euro sarà invece l’importo della tassa per una famiglia di 4 componenti che occupa una superficie di mq 100, con un aumento, rispetto al 2012, del 75%.

Fiorai, mercatisti, baristi, gestori di pizzerie e pasticcieri saranno invece chiamati a versare una tassa sui rifiuti aumentata sino a 1200 %.
I mercatisti di generi alimentari con la TARES subiranno un aumento rispetto al 2012 del 1167%
Non va meglio a fruttivendoli, fiorai, pizzerie, bar e pasticcieri, per i quali l’aumento sarà da 3 a 5 volte.

index

Come un buon “medico che opera con la cesoia” questa amministrazione ha pensato bene di tagliare proprio dove non doveva tagliare e di caricare i costi di questi tagli proprio su chi ha più di bisogno: le famiglie numerose appunto e le piccole attività commerciali.

Lo ripetiamo, correndo il rischio di essere noiosi: anche per quest’anno si poteva applicare la TARSU, perchè la legge lo consente, e sfidiamo Fantauzzo, Carlisi, o chi per loro, a dimostrare il contrario.
E aggiungiamo che volendo, si poteva anche applicare una TARSU per così dire alleggerita, cioè facendo ricorso a fondi comunali.
Vi ricordate, infatti,che tra le tante promesse fatte da Fantauzzo in campagna elettorale ce n’era una che annunciava una drastica riduzione delle indennità?
Assessori, Consiglieri e Sindaco dovevano ridursi gettoni e indennità del 75%.
Ma ormai a Grotte tutti sanno che fine hanno fatto le parole, anzi la “parola” del Sindaco: la sua riduzione è stata pari a zero. Quella degli Assessori inferiore alla percentuale promessa.

Non ci venga quindi a raccontare il Sindaco Fantauzzo che non era possibile applicare la TARSU. E non ci venga a dire che non c’erano soldi per alleggerire, anche di poco, le bollette dei cittadini.
Questa, come tante altre, è stata solo una scelta politica e  l’amministrazione deve assumersene le responsabilità.

Nei prossimi mesi i mercatisti vedranno aumentare le loro tasse dal 270% al 1167% e nelle case dei cittadini di Grotte, specie quelle con nuclei numerosi, arriveranno dei bollettini con importi pari o superiori a 500 euro.
Suggeriamo ai nostri concittadini di portarli al Sindaco Fantauzzo e di chiedergli uno sconto fino al 75% !

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *