3.302 views

Di Battista sul Pd: “siete mediocri esecutori di ordini altrui”. Ultimatum sulla legge di stabilità: “o approvate la norma del M5S o passiamo il Capodanno in aula” (VIDEO)



Di il 23 dicembre 2013

Generalmente su questo sito non ci occupiamo di questioni nazionali, ma oggi, considerata l’importanza dell’argomento, abbiamo deciso di fare un’eccezione, pubblicando l’intervento integrale a Montecitorio del Deputato 5 Stelle Alessandro Di Battista.
Il video sta spopolando su Youtube con migliaia di visualizzazioni, destinate sicuramente a crescere in poco tempo. Centinaia le condivisioni e i commenti. C’è chi ha pianto e c’è chi ha scritto: “queste sono le parole più belle che un figlio si vorrebbe sentire dire dal proprio padre”

Ne ha per tutti Alessandro Di Battista, ma soprattutto per il Partitoalessandro-di-battista Democratico: “voi siete mediocri esecutori di ordini altrui..parlo di poteri diversi che stanno dietro al Governo e dietro allo stesso Pd, parlo della casta vera, dei funzionari, dei burocrati, dei lobbisti che determinano le scelte dei partiti e dei ministri.
Nel Pd non comandano i D’Alema, i Bersani, i Renzi, i Franceschini, questi personaggi sono gregari, sottoposti, subordinati

Poi Di Battista parla dei ricchi palazzinari romani, cui lo Stato ogni anno versa miliardi di euro per l’affitto degli immobili che ospitano le istituzioni e della proposta avanzata dal MoVimento 5 Stelle per porre fine a questo scempio di denaro pubblico:

  • Dopo 15 anni  siamo riusciti dove tutti avevano fallito. Lo Stato potrebbe risparmiare con questa nostra proposta ben 12 miliardi, ma il Pd ha provato a farla saltare due volte. Come sempre queste porcate la casta le fa sempre sotto le feste di Natale o a Ferragosto. Quendo vi abbiamo scoperti siete tronati sui vostri passi con la coda tra le gambe“.

Il Deputato lancia quindi un monito al PD:

  • Ora vi avvisiamo: o sistemate questa indecenza e riapprovate la nostra norma o comprate cotechino e lenticchie perchè vi facciamo passare il Capodanno in aula”

Di Battista torna quindi sulla legge di stabilità per denunciare apertamente l’atteggiamento dei partiti che si premurano di salvaguardare solo gli interessi particolari degli “amici”

  • Francesco il Santo o  Francesco il Papa (sono) uomini che avrebbero provato ribrezzo nel vedere come mercanteggiavate qui a Palazzo durante l’approvazione della legge di stabilità

GUARDA IL VIDEO INTEGRALE DELL’INTERVENTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *