70 views

immaturità istituzionale



Di il 10 settembre 2019

F10F35D0-856B-42F1-900D-24FE988F94A8COMUNICATO

Per essere presenti i consiglieri comunali rinunciamo al nostro lavoro, sopportando dunque dei costi, dedichiamo il poco tempo libero a discapito della famiglia, per onorare e rappresentare al meglio i cittadini. Inutile sottolineare che, come spesso accade, buona parte dei punti all’ordine del giorno sono proposti dal M5s, frutto di impegno e dedizione.
Ieri, 9 settembre 2019, la maggioranza ha fatto venir meno il numero legale.
Non è la prima volta che accade e, al di là delle giustificazioni che si danno, più o meno plausibili, in questo anno e mezzo è successo più volte, troppe volte: il sospetto che qualche problema ci sia si appalesa.
Potevamo garantire con la nostra presenza il numero legale, come abbiamo fatto altre volte, forse troppe volte. La mancanza di attenzione ai problemi dei cittadini, lo scarso rispetto istituzionale nei riguardi del gruppo di minoranza, costringe il MoVimento 5 Stelle di Grotte a dover necessariamente fare emergere questa immaturità istituzionale.
È questo leit motive dell’amministrazione Provvidenza e del consiglio comunale maldestramente presieduto da Angelo Carlisi.
Poco importa se le ville comunali sono devastate dal tempo e dall’incuria, se la scuola media rimarrà senza un’area coperta per l’educazione motoria, se gli scuolabus non sono sicuri, se il servizio mensa inizierà – come ormai da tradizione – in ritardo, se i rimborsi di libri e abbonamenti per gli studenti sembrano un miraggio, se la gestione della raccolta differenziata è nel caos, se il prg è arenato ed il centro storico senza prospettive, se non ci sono fondi per i più deboli – i minori – che ne hanno diritto.
Tutti uniti nel segno dell’indennità di funzione, quella sì, fissata al massimo previsto dalla legge.
Abbiamo comunicazioni importanti, alcune urgenti, che non rinviamo, ma rendiamo già pubbliche perché è importante informare i cittadini dello scandaloso modo di gestire il “potere” a Grotte.
Grotte nel cuore è stato un ottimo slogan elettorale, solo quello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *