297 views

La strada degli scrittori, nel paese del premio Racalmare è un vicolo cieco: borse di studio solo per i nati a Grotte.



Di il 7 giugno 2019

La strada degli scrittori, nel paese del premio Racalmare è un vicolo cieco: borse di studio solo per i nati a Grotte.

Bando

Bando

Può sembrare uno scherzo ma è la tragicomica realtà. Con Delibera di G.M. n. 49 del 27/05/2019 il Comune di Grotte istituisce due borse di studio dell’importo di euro 500,00 ciascuna, intitolate a Piermaria Rosso di San Secondo e Antonio Russello per la frequenza del III Master di scrittura. Il Bando per l’assegnazione, emanato, stabilisce i soggetti beneficiari nonché le modalità di presentazione della domanda: nel Bando qualcosa non torna.
“Le borse di studio sono destinate a diplomati e/o laureati nati a Grotte e residenti nel comune di Grotte, che non abbiano compiuto 29 anni alla data di scadenza del bando”.
Sarà anche legittimo, ma limitare il bando ai soli “nati a Grotte” non appare solo restrittivo ma sorge anche un dubbio: visto che il nostro comune è a pochi km da due punti nascita, Agrigento e Canicattì, dal 1990 ad oggi quanti sono nati a Grotte?
È ulteriormente indicato, come se non bastasse quanto già specificato sopra, che non potrà partecipare chi è titolare di borse di studio, assegni, nonché chi ha un lavoro (impiego pubblico, privato e qualsiasi attività svolta in modo continuativo).
Dunque, sono escluse le eccellenze ed i lavoratori, in effetti se sono bravi non occorre loro frequentare un master di scrittura!
Alla domanda andranno allegati: Curriculum vitae e la descrizione della tesi di laurea (incluse tesi di master e dottorato). Resta il dubbio su cosa possano essere valutate le candidature dei diplomati, ma con la certezza che NON potranno partecipare i titolari di borsa di studio e chi non ha avuto i natali a Grotte.
A tutti i grottesi che abbiano i requisiti, ricordiamo di trasmettere la domanda tramite email, entro il 9 giugno 2019, all’indirizzo di posta elettronica cultura@comunedigrotte.org
Fanno parte del “Comitato scientifico preposto alla valutazione delle candidature”, il Sindaco pro tempore, Salvatore Ferlita (attuale presidente del premio letterario Racalmare del quale abbiamo già chiesto le dimissioni), il giornalista Gaetano Savatteri. La presenza del Sindaco è indiscutibile perché nato a Grotte, ma certamente sono nati altrove gli altri due: che si sia trattato di un errore o una svista?

 

testo scritto da Gaspare Bufalino

http://www.comunedigrotte.it/grotte/po/mostra_news.php?id=606&area=H

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *