1.451 views

MALCOSTUME E DEGRADO



Di il 15 maggio 2015

foto1 ingombr3

Il Meetup Grotte5stelle nell’esprimere sdegno e ferma condanna dei diversi atti vandalici che si sono verificati ultimamente nel paese Grotte, invita il Sindaco e tutta l’amministrazione comunale a programmare dei seri e concreti provvedimenti di precauzione.

Purtroppo nella nostra piccola comunità, anche se in netta minoranza, l’incivile esiste.

Ci sono i balordi che bruciano i cassonetti della spazzatura.

foto1 ingombr

Ci sono i vandali che deturpano il campetto di calcetto.

C’è l’incivile che butta, in assenza di cassonetto, la spazzatura a terra e non è raro trovare anche vecchi materassi, pneumatici, vecchi elettrodomestici ed altri ingombranti.

foto1 ingombr2

Cosa vogliamo fare signor Sindaco?

Costruiamo un progetto di prevenzione, come il potenziamento e funzionamento di una seria videosorveglianza, o ci riuniamo un paio di volte al mese per ripulire ciò che l’incivile sporca?

L’eventuale dichiarazione di assenza di fondi necessari non sarà una buona scusante da chi non ha rinunciato ad un centesimo della propria indennità (promessa in campagna elettorale) e da chi permette che dirigenti vengano premiati con moneta sonante per risultati negativi.

Si continua ad assistere non solo ad un peggioramento delle condizioni socio-economiche e occupazionali dei cittadini e ad un aumento di tasse, finanche ad una riduzione e un peggioramento dei servizi comunali e dei diritti di partecipazione dei cittadini di conoscenza delle attività comunali.

 

Perché i consigli comunali non vengono più trasmessi in streaming?

Perché continuare a violare le norme sulla trasparenza e sulla corruzione?

Perché continuare ad alimentare carrozzoni (commissario ed impiegati) come la soppressa GE.S.A. 2 e il consorzio Tre Sorgenti?

Perché non far partire la differenziata porta e porta, che eviterebbe l’uso dei cassonetti e il selvaggio abbandono di rifiuti e di ingombranti?

Perchè continuare ad affidare illegalmente senza gara il servizio rifiuti con esorbitanti costi a carico dei cittadini?

Che fine ha fatto una tal “commissione esterna” per il controllo della gestione di Girgenti Acque e del depuratore?

Per quale motivo ridurre gli orari di ufficio e di apertura al pubblico?

Che fine ha fatto la sorveglianza e la video sorveglianza?

O forse che le sole leggi che l’Amministrazione intende rispettare sono quelle che consentono di far cassa e di intimorire i morosi incolpevoli con il sistema Equitalia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *