121 views

Opera incompiuta: oltre al danno, forse la beffa.



Di il 22 ottobre 2019

L’opera denominata “Lavori di realizzazione di un impianto fotovoltaico integrato nella scuola comunale di Via Acquanova” è inserita nell’elenco dell’anagrafe delle incompiute della Regione Sicilia.

broken egg

broken egg

Grazie al tour delle incompiute, nella tappa di Grotte, i deputati regionali Francesco Cappello, Nuccio Di Paola e Giovanni Di Caro incontravano l’attuale Sindaco pro tempore per informare lo stesso. Da allora il MoVimento 5 Stelle locale, tramite i propri portavoce ha acquisito atti ed incalzato l’amministrazione comunale al fine di trovare una soluzione per un’opera pubblica che ad oggi ha solo creato danni alle casse comunali. Purtroppo dell’opera sono stati eseguiti solo parzialmente i lavori, nonostante le componenti per la realizzazione dell’impianto (moduli fotovoltaici “convenzionali”, inverter, etc) siano stati acquistati.
Alcuni numeri:
CUP F37H10002390001
€. 530.058,35 Finanziamento totale;
€. 393.854,62 Costo totale;
€. 80.404,56 Avanzamento economico realizzato;
€. 313.800,00 Finanziamento UE;
€. 14.968,26 Finanziamento Stato;
€. 136.203,73 Economie;
€. 89.631,74 Finanziamento Regione;
€. 111.658,35 Finanziamento Comune.
La scorsa primavera, il Ministero dello Sviluppo economico ha adottato il provvedimento che assegna i contributi stanziati dal Decreto Crescita in favore dei Comuni, per la realizzazione di progetti di efficientamento energetico e di sviluppo territoriale sostenibile.
Con il Decreto – denominato Fraccaro – ciascun Comune beneficiario dovrà avviare i progetti entro il 31 ottobre 2019, pena la decadenza del contributo.
Nel mese di maggio 2019 con protocollo numero 6678 abbiamo chiesto come si intendevano utilizzare i 70.000 euro destinati a Grotte grazie al D.L. 34/19.
Il sindaco pro tempore risponde così:
“Si ritiene, in particolare, di procedere alla destinazione ad opere pubbliche in materia di efficientemento energetico, ivi compreso interventi volti all’efficientamento dell’illuminazione pubblica e/o al risparmio energetico degli edifici di proprietà pubblica”.
Con nostro stupore la giunta comunale, in data 17/10/2019, delibera l’ “approvazione amministrativa del progetto esecutivo dei lavori relativi ad interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile – efficientamento energetico scuole comunali. Lavori di copertura con impianto fotovoltaico integrato nella scuola comunale di via Acquanova – 2^ Lotto di completamento”.
Alla luce di quanto descritto, abbiamo trasmesso la seguente interrogazione:

Al Sindaco
Alla Giunta Comunale
e p.c. Al segretario Comunale

Preso atto del contenuto della Deliberazione della giunta municipale n.100 del 17/10/2019
Attinente l’approvazione amministrativa del PROGETTO ESECUTIVO dei “Lavori relativi ad interventi di efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale – Efficientamento energetico scuole comunali. Lavori di copertura con impianto fotovoltaico integrato nella scuola comunale di via Acquanova 2° lotto di completamento”. Cup: F36D19000260006

Visto il DECRETO-LEGGE 30 aprile 2019, n. 34 – Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi. Che recita testualmente:
All’art. 30 – Contributi ai comuni per interventi di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile
Comma 4. Il Comune beneficiario del contributo puo’ finanziare una o piu’ opere pubbliche di cui al comma 3, a condizione che esse:
a) non abbiano gia’ ottenuto un finanziamento a valere su fondi pubblici o privati, nazionali, regionali, provinciali o strutturali di investimento europeo;

Considerato che
– per lo stesso progetto era stata richiesta la concessione delle agevolazioni agli enti locali ed altri soggetti pubblici in attuazione del PO FESR 2007/2013. Asse 2, obiettivo specifico 2.1, obiettivi operativi 2.1.1.2 e 2.1.2.1.
– Con Decreto n. 550 del 11/07/2014 il Dipartimento dell’Energia ha concesso un contributo al progetto presentato dal Comune di Grotte denominato progetto n. 39C – “Impianto fotovoltaico integrato nella scuola di Via Acquanova“ – sulla Linea di Intervento 2.1.2.1 del P.O. FESR Sicilia 2007-2013 – Asse 2 “Uso efficiente delle risorse naturali”.

Si richiede che codesto organo amministrativo si pronunci circa la possibilità di ammissione della richiesta di finanziamento previsto e concesso con DECRETO-LEGGE 30 aprile 2019, n. 34 a beneficio di questo specifico progetto.
Si ritiene che la scelta di puntare su questo progetto rischia di pregiudicare l’effettiva possibilità di fruire dei fondi assegnati a questo comune con il conseguente innegabile danno economico in capo alla comunità intera.

Si richiede inoltre conoscenza dello specifico atto secondo il quale il progetto dell’impianto di che trattasi sia stato rimodulato in lotti successivi.

A proposito dell’asserzione riportata nel corpo della stessa delibera secondo la quale non rileva la circostanza che l’impianto sia parzialmente o totalmente integrato, visto l’oggetto del progetto: “Lavori di copertura con impianto fotovoltaico integrato nella scuola comunale di via Acquanova”
considerato che l’atto deliberativo già citato costituisce un atto di approvazione amministrativa di un ben preciso progetto che contempla molteplici aspetti di natura squisitamente tecnica, si richiede conoscere:
quali disposizioni normative, procedure di pratica amministrativa, prerogative specifiche in capo alla giunta municipale siano state percorse o invocate affinché, con la stessa delibera, possano essere modificate le caratteristiche tecniche dell’impianto alterando e inficiando il contenuto stesso del progetto esecutivo oggetto di approvazione in linea amministrativa.

Vi terremo aggiornati.
MoVimento 5 Stelle Grotte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *