392 views

Premio Racalmare: scrittori ospitati a dormire in “Macelleria”



Di il 14 dicembre 2019
All’albo pretorio del Comune di Grotte è saltata all’occhio, di noi curiosoni grillini, la determina di liquidazione N.919/2019, importo complessivo di €. 400,00, per il servizio di ospitalità della XXX edizione Premio Letterario L. Sciascia città di Grotte.
Nulla di strano se il beneficiario della liquidazione non fosse una “Macelleria”.
Da quanto si evince lo scorso 30/08/2019 è stato approvato il preventivo di spesa per la fornitura di camere in data 31 agostoe 1 settembre per il pernottamento dei finalisti della XXX edizione del Premio Letterario ed affidato il servizio ad una “Macelleria” con sede nella vicina Racalmuto.
Determina

Determina

Sappiamo che il turismo cosiddetto esperenziale va di moda, per gli avventori alla ricerca di  vivere un’esperienza da protagonista della propria vacanza, ma ospitare degli scrittori in una “Macelleria”, benché nella città che ha dato i natali al noto  scrittore a cui è intitolato il premio letterario, ci sembra un po’ eccessivo.
Chissà se questa esperienza sarà ispiratrice per future pubblicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *