1.791 views

Se Totò ha venduto la Fontana di Trevi …Paolino ha fatto un affare!!!



Di il 8 aprile 2017

Consigli Comunali molto accesi, quelli di Martedi 4 e  Mercoledì 5 aprlie. Si è parlato tanto, spesso a vanvera (Vedi intervento Consigliere Collura), litigato tanto e concluso poco, o meglio il giusto, cioè quello che interessava alla maggioranza.

Non si è trattato il punto relativo al taglio dei rimborsi degli abbonamenti degli studenti pendolari, punto certamente scomodo per l’amministrazione.

Avrà invece brindato il proprietario dell’immobile posto sotto al Palazzo Comunale, visto che il Consiglio ha votato favorevolmente per dare alla giunta la facoltà di acquistare l’immobile stesso. Costo dell’operazione 44.000 euro.
Motivi dell’acquisto? Non è dato saperlo.

Totò, Fontana di Trevi

(Fermo immagine tratto dal film “Totò Truffa”)


I consiglieri di minoranza ci hanno provato a più riprese. Ci ha provato per esempio il Consigliere Magrì chiedendo al Sindaco quale necessità ci fosse di acquistare questo preciso immobile e se non sarebbe invece meglio destinare queste somme a migliorare gli edifici scolastici, magari parrtendo proprio da quello della scuola media che non ha una palestra coperta.

La replica di Fantauzzo, tra urla e pesanti accuse, precisazioni e mix di argomenti, ci consegna la notizia del giorno: il Comune riprenderà il possesso dei locali della vecchia scuola media e della palestra antistante (oggi affidata ad una associazione riconducibile al vicesindaco di Fantauzzo) e a settembre, riporterà le classi della scuola media in via Pirandello.
E l’associazione Padre Vinti dove andrà?

Altra notizia, ma questa forse non fa tanto notizia, è la mancanza della diretta streaming, gentilmente concessa dal Presidente del Consiglio nella seduta di martedì, poi sospesa, ma non in quella di ieri sera. Motivo?

Come al solito, piangono i cittadini grottesi, ed in particolare i genitori di quei ragazzi che ogni giorno si spostano a Canicattì o ad Agrigento, in treno e bus, per studiare. Loro si che pagheranno gli effetti della crisi, con un taglio di quasi il 50% dei rimborsi per gli abbonamenti di bus e treni. Le amministrazioni passate hanno sempre integralmente rimborsato questi abbonamenti. L’amministrazione Fantauzzo ha fatto invece una scelta diversa.
Motivo? Non ci sono soldi.

 

One Response to Se Totò ha venduto la Fontana di Trevi …Paolino ha fatto un affare!!!

  1. Gerardo on 8 aprile 2017 at 22:33

    Grazie perché ci rendete partecipi della carenza organizzativa i cui effetti sono molto palesi e limitati sotto la soglia della mediocrità di un servizio basilare per lo svolgimento quotidiano della comunità grottese con una inesistente realtà propositiva per modernizzare e offrire nuove opportunità alla popolazione…a questo stato di impotenza ci siamo rassegnati,ma a vedere spesi i soldi frutto di sacrifici delle famiglie inutilmente senza una giusta causa ci rimane solo di essere pazienti e aspettare le prossime elezioni per buttarli fuori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *