6.298 views

TARES: Aquilina e Fantauzzo portano il Mare a Grotte. Stangata in arrivo per i Proprietari di Barche



Di il 4 dicembre 2013

Lo abbiamo atteso con impazienza. Abbiamo sollecitato più volte la sua pubblicazione e finalmente eccolo in rete.
È il regolamento della TARES, l’odiosa tassa sui rifiuti di cui tanto si è parlato in questi giorni, tassa fortemente voluta, dopo lunghe ore di studio e riflessioni, da questa amministrazione.
Anche Grotte, finalmente, ha un regolamento sulla spazzatura che è quasi identico a quello di Viareggio, centro toscano rinomato per il mare, la movida e il carnevale.  

Parafrasando un grande artista oggi scomparso (Picasso), si potrebbe dire: “i bravi politici copiano, i grandi politici rubano“. Rubano – precisiamo a scanso di equivoci – le idee.

Complimenti all’amministrazione Fantauzzo per la scelta fatta.
Dobbiamo, infatti, ammettere che il regolamento TARES di Viareggio, approvato il 07/06/2013, è veramente ben scritto. E per nostra fortuna il regolamento di Grotte lo ricalca tutto a pennello.

Scriveva il vice sindaco Aquilina qualche giorno fa: DSCN3909La questione dei rifiuti è, purtroppo, una materia alquanto complessa, basti pensare che il lavoro per il regolamento TARES, da noi iniziato non appena messi in condizioni di farlo, servirà sostanzialmente solo e soltanto per l’anno 2013..“.
Tuttavia” – aggiungeva il vicesindaco – “dobbiamo sforzarci di studiare soluzioni ..” finalizzate ad avere un regolamento informato “il più possibile al principio di equità“.

Detto fatto.  Dopo settimane di duro lavoro hanno trovato la soluzione giusta e partorito il testo del regolamento TARES del Comune, con la giusta dose di equità voluta dal vicesindaco Aquilina.

Saranno contenti i tanti pescatori Grottesi, proprietari a Grotte di magazzini utilizzati per il solo ricovero di attrezzi dell’attività peschiera,  i quali – per gentile concessione dell’amministrazione Fantauzzo – non pagheranno la Tares perchè considerati inidonei a produrre rifiuti
(Regolamento Grotte art.7 n°1 lett. i – Regolamento di Viareggio all’art. 7 n°1 lett. i )

Saranno contenti anche i Grottesi proprietari di aree per rimessaggio imbarcazioni con attività di manutenzione,  perchè – si legge nel Regolamento di Grotte – riceveranno degli sconti sulle tariffe. Si tratta forse delle agevolazioni promesse dall’amministrazione.
(art. 9 n.4 Reg. di Grotte – art. 9 n.4 Reg di Viareggio)

Piangeranno invece i proprietari di barche che ormeggiano nel porto di Viareggio, che per il 2013 dovranno pagare una doppia Tares: una al Comune di Viareggio e una al Comune di Grotte.

Se non ci credete guardate le immagini sotto che riportano l’art 10 n° 6 del Regolamento Tares di Grotte e l’art. 10 n° 6 del Regolamento Tares di Viareggio.

Riuscite a capire qual è quello di Grotte e quale quello di Viareggio?

 

Nuova immagine (13)Nuova immagine (12)REGOLAMENTO GROTTE

Nuova immagine (14)REGOLAMENTO VIAREGGIO

 

Hanno fotocopiato il regolamento di Viareggio
FATTO GRAVE è che non l’hanno neanche letto bene o adattato con la dovuta attenzione al paese di Grotte.
Nel regolamento di Grotte si prevede di tassare gli specchi di mare del porto di Viareggio!!!!
Siamo alle comiche.
Ed hanno pure l’esperto ….. in fotocopie (anche venute male) !!!

images

 Ma al di là della facile ironia, quello che ci preme sottolineare è il pressapochismo con cui si opera quando si mettono le mani nelle tasche dei cittadini. Non è in discussione la copiatura in sè, ma la superficialità con cui è stata fatta.

3 Responses to TARES: Aquilina e Fantauzzo portano il Mare a Grotte. Stangata in arrivo per i Proprietari di Barche

  1. ahahah on 4 dicembre 2013 at 6:40

    ahahahh siete mitici!!!

  2. Kalos on 4 dicembre 2013 at 21:58

    Siamo veramente caduti sul ridicolo complimenti allo staff cinque stelle e poi proporrei un bel tapiro al vicesindaco .

  3. Vincenzo on 5 dicembre 2013 at 8:04

    Attapiriamo il Vice Sindaco ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *