2.087 views

TASI e IMU – Il PD di Renzi si prende gioco dei nostri emigrati all’estero! Soppressa l’abitazione principale per gli emigrati.



Di il 11 ottobre 2014

 

burlone

Forse è poco definire deprecabile e ignobile il voltafaccia del PD di Renzi, che si è rimangiato una norma a favore degli emigrati approvata 5 mesi prima dallo stesso PD, all’epoca sotto il governo Letta.
Trattasi della IMU (Imposta Municipale propria) e della TASI (Tassa sui servizi indivisibili) da pagare per l’anno 2014.
Con l’art.1, comma 707 della Legge 147/2013 (legge di stabilità 2014) si consentiva agli emigrati residenti all’estero di pagare per l’anno 2014, comuni permettendo, le tasse in materia di IMU e TASI sulla prima casa alla stregua di abitazione principale. Non male, se si pensa che per l’abitazione principale pagare soltanto TASI e nulla della più pesante IMU, fa una bella differenza.
Ma ecco il colpo di scena, nel corso dell’anno 2014, quando già molti comuni d’Italia avevano deliberato i Regolamenti IUC equiparando la casa degli emigrati all’estero ad abitazione principale, il PD di Renzi fece retromarcia e in sede di conversione del Decreto Legge 47/2014, con una vera e propria imboscata, nel maggio 2014 inserì l’art.9 bis con il quale venne cancellata l’equiparazione della prima casa ad abitazione principale per gli emigrati, pochi mesi prima approvata  dallo stesso PD  al tempo del governo Letta.
Il PD, inoltre, tanto per non tradire la propria endemica ipocrisia e per tenere il tutto nascosto ai più, fece in modo che la perversa, quanto imbarazzante norma contro gli emigrati venisse pubblicata in Gazzetta il 27 maggio 2014 (G.U. n. 121) PROPRIO DUE GIORNI DOPO LE ELEZIONI EUROPEE.
Per salvare inoltre la faccia, il PD aggiunse un comma, secondo il quale agli emigrati, purchè siano pensionati, potranno ricevere in regalo dal 2015 in poi (il PD pensa sempre al futuro) una riduzione di 2/3 della TASI e della TARI (Tassa sui rifiuti). Molto probabilmente neanche questo nuovo regalo per il 2015 non vedrà la luce.
Cosa quindi si può sperare da un partito dedito alle pagliacciate?
Cari emigrati con Renzi potete star sereni?

 

One Response to TASI e IMU – Il PD di Renzi si prende gioco dei nostri emigrati all’estero! Soppressa l’abitazione principale per gli emigrati.

  1. Quaranta Salvatore on 9 luglio 2016 at 7:20

    grazie signor renzi ho 57 anni e sono 45 che vivo in germania ho costruito un appartamento al mio paese d’origine(italia) per avere un tetto per ogni evenienza,sia per venire a vedere i miei cari e anche per ferie quindi quando vengo spendo un sacco di soldi pero’ adesso visto che come sempre per il governo italiano siamo sempre stati e saremo degli emarginati vendero’ l’immobile e mi cancellero dall’AIRE,assumendo la cittadinanza tedesca grazie ancora signor renzi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *