460 views

Udite, Udite: Trasparenza, Legalità, Competenza.



Di il 18 settembre 2018

9767EB16-393A-4CEE-9AA5-7DFEABDAE1CA….e il settimo giorno Dio si riposo’….

Pensate un po’ , cari amici pentastellati, cosa ci attende!

Io ricordo che l’ attuale sindaco Provvidenza, durante la sua campagna elettorale, ha fatto di parole come: correttezza, trasparenza, impegno, onestà…. il suo cavallo di battaglia. Mi sentivo quasi in colpa nell’ essere un componente familiare del suo avversario politico, talmente credibile la sua enfasi!

Ordunque, durante questi giorni di poltrona vuota e di assessorato vacante, suddetto sindaco ha avuto modo di perdersi nei meandri dei ricordi di quegli ” scritti ” che esibiva con fierezza ed orgoglio dal pulpito di una pubblica piazza? Scritti nei quali, le poc’ anzi elencate parole, erano imperituri propositi?

Alla luce dei fatti, sono fermamente convinta che il sindaco abbia scontri con quella parte del suo scibile dove i ricordi vengono incamerati!

La cittadinanza, cari amici pentastellati, rimane all’ oscuro dei motivi che hanno indotto l’ assessore Salvaggio alle dimissioni , ad abbandonare una così agognata poltrona. E, per carità, si può anche omettere quello che è un serio motivo personale (non si è tenuti a mettere sulla comune mensa il proprio piatto) o un’ alternativa di lavoro maggiormente soddisfacente sia dal punto di vista economico, che psicologico; ci si può anche “accontentare” di una effimera e superficiale frase come :

“LA REALTÀ A VOLTE È PIU SEMPLICE DELL’ IMMAGINAZIONE”!

Ma, quello che non capisco è il non dichiarare, il non rendere pubblico l’ operato di codesto assessore. In sostanza: un assessore uscente dovrebbe, per trasparenza, correttezza, informare i cittadini del lavoro svolto durante la sua carica (una carica delicata quella di un assessore all’ istruzione e adeguatamente retribuita), per far si’ che all’ apertura del nuovo anno scolastico, tutto sia chiaro.

Un assessore alla pubblica istruzione, ancor prima del ” primo” suono della campanella, si dovrebbe assicurare che tutto sia in ordine, che tutto sia al proprio posto.

Mi chiedo se l’ assessore Salvaggio abbia compiuto quest’ opera di visione, controllo, accertamento. Mi chiedo se abbia operato in questo senso. Mi chiedo se ha fatto dovuta comunicazione alla cittadinanza, e in positivo , e in negativo. Mi auguro che non  sia stata solo impegnata nella ricerca di frasi, a supporto delle sue dimissioni , come:

”LA REALTÀ A VOLTE È PIU SEMPLICE DELL’ IMMAGINAZIONE”!

Io, intanto, ho preparato i cestini della spazzatura per la classe di mia figlia, con dei bellissimi alberelli come decoro, ed ho anche fornito, suddetta prole, di fazzolettini adibiti ai bisogni fisiologici… piccoli accorgimenti che l’ assessore conosce bene!

Cari amici pentastellati, sette giorni sono lunghi, ma ancor più lunghi sono tre mesi, tre mesi durante i quali i cittadini hanno versato somme nelle casse di quell’ amministrazione insediatasi in seguito ad una campagna elettorale fatta di parole come : trasparenza, correttezza, competenza, …

Carmela Butera

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *