1.162 views

Un Sindaco incompreso perfino dalla sua stessa Squadra di Governo



Di il 21 settembre 2013

Non è stato solo il vicesindaco Aquilina a non comprendere le parole di Fantauzzo sulla riduzione delle indennità “del o fino” al 75%, ma anche i consiglieri di maggioranza.
Questi,con in testa Piero Castronovo, avevano malamente interpretato le parole di quello che di li a poco sarebbe diventato il loro Primo cittadino.

3-candidato-fantauzzo-4501

E’ il 5 luglio (giusto tre giorni dopo che il Consiglio comunale aveva votato e approvato la riduzione delle indennità di consiglieri e Presidente del Consiglio DEL 75% ) quando Castronovo sul quotidiano Grotte.info scrive:

  • Sembra essere iniziata con il presupposto sbagliato l’attività della nuova minoranza consiliare.. nel tentativo disperato di vanificare tutte le buone intenzioni dell’attuale squadra governativa locale, riduzione delle indennità del 75% compreso”.

E alla fine della sua nota aggiunge:

  • Piaccia o non piaccia alla minoranza tale riduzione è il mantenimento di una promessa fatta ai grottesi in campagna elettorale. Manterremo anche tutte le altre, consci che il nostro percorso non sarà semplice ma saremo in grado di superare tutte le difficoltà nell’interesse del nostro amato paese“. (leggi articolo completo)

Quindi fateci capire a noi e a tutti quei grottesi che come noi hanno problemi con l’italiano: ma questa promessa di riduzione delle indennità in campagna elettorale è stata fatta da Fantauzzo o dai futuri Consiglieri comunali?

Perché le parole di Castronovo – vocabolario (dell’idioma italiano) alla mano – non lasciano spazio a tante interpretazioni.
Castronovo, infatti, con riferimento al programma delle cose da fare da parte dell’ attuale “squadra governativa locale“, parla di “riduzione delle indennità del 75%” e poi aggiunge “tale riduzione è il mantenimento di una promessa fatta ai grottesi in campagna elettorale

Quindi, delle due una:

  • o Fantauzzo è un uomo incompreso, nel senso che è incapace di farsi comprendere perfino dalle persone con cui governa, Vice Sindaco e consiglieri di maggioranza inclusi, e questo sarebbe seriamente preoccupante per il prosieguo della legislatura;
  • o tutti noi grottesi, consiglieri di minoranza e maggioranza inclusi, siamo una massa di ignoranti che ha seri problemi con l’italiano, o peggio ancora dei pretestuosi e faziosi individui, che vogliono mettere in bocca ad una persona, nella fattispecie il Sindaco, delle parole che non ha detto, al solo scopo di creare zizzanie;
  • oppure – ipotesi altamente improbabile, ma da tenere, di questi tempi, comunque in considerazione – Castronovo gioca in una squadra diversa, ma a questo punto qualcuno dovrebbe prendersi la briga di avvisarlo.

I costi della politica saranno abbattuti drasticamente, destinando i risparmi ottenuti a precisi progetti di interesse generale.
Fare l’amministratore è mettersi al servizio della collettività e per tale ragione non deve gravare sulle tasche dei grottesi

(estratto dal programma amministrativo del candidato sindaco Paolino Fantauzzo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *